Search

Rhapsodic

Recensione del libro di Laura Thalassa, pubblicato da Ne/oN. Alla fine trovate anche dei consigli di lettura!

Il più delle volte sono solo Callie, l’investigatrice privata. Quando, però, devo usare il mio potere, emerge un altro lato di me. La sirena è il mostro che vuole prendere, prendere, prendere. Vuole causare distruzione e nutrirsi della paura e della lussuria delle sue vittime.

Stavolta l’estratto mi ha ingannata. Questo libro non è nelle mie corde come credevo all’inizio ma ha anche dei difetti oggettivi che rovinano le buone premesse di partenza. L’aspetto che più mi aveva attirato era la protagonista, Callie: la dualità con la sirena in lei, il passato traumatico da cui cerca di fuggire, e non so come altro dirlo, la sua cazzutaggine, tutte caratteristiche che fin da subito per come sono approfondite, rendono Callie reale, un personaggio a cui ci si affeziona subito e di cui si vuole scoprire la storia. Peccato che perde tutto questo nel momento in cui arriva Desmond: si aggrappa a lui da adolescente, il suo porto sicuro e unico conforto, anche qui con una descrizione molto realistica e azzeccata di cosa vuol dire essere un’adolescente in crisi ed emarginata, e infatti fin qui tutto bene; il problema è che da adulta regredisce a sette anni prima appena lui ritorna nella sua vita. Insomma, caratterizzazione molto buona ma allo stesso tempo incoerente e sprecata. Gli altri personaggi sono per lo più macchiette, puramente di sfondo, e Desmond, anche se più centrale nella storia, manca di una vera e propria caratterizzazione: classico bad boy che però la tratta da regina, protettivo e geloso ma non possessivo e violento (non con Callie almeno).
Speravo in qualcosa di più approfondito per quanto riguarda il worldbuilding, invece c’è giusto lo stretto indispensabile, a volte anche meno. Le basi erano anche interessanti ma manca uno sviluppo vero e proprio del mondo e del funzionamento della magia ecc., e quel poco che viene detto è praticamente identico all’universo di ACOTAR: ci sono i regni dei Fae, Desmond è il cattivone Re della Notte con le ali e il potere sulle ombre, e potrei andare avanti ma credo di aver reso l’idea.
La storia è quasi inesistente, se non nelle ultime 50 pagine circa, prima l’attenzione è tutta su Callie e Desmond, sia nel passato che nel presente. Proprio quest’ultima scelta aiuta a rendere la lettura scorrevole e intrigante: l’alternarsi delle due storie mantiene alta l’attenzione e aiuta a comprendere meglio i personaggi e il presente in cui si muovono. Il difetto è solo che crea alcuni buchi di trama, rendendo tutto più confusionario: per fare un esempio, il villain che viene nominato già nel passato ma nel presente non l’hanno mai sentito nominare.

Questo libro aveva buone premesse, ma non è stato in grado di svilupparle al meglio. La protagonista è molto ben caratterizzata, un personaggio intrigante ed estremamente realistico, ma anche molto incoerente nel corso della storia. La controparte maschile è stereotipata e non molto approfondita, fa il suo e poco altro. Trama e worldbuilding entrambi partivano da delle basi interessanti, ma la prima si sviluppa frettolosamente solo nelle ultime pagine e il secondo è praticamente inesistente. La lettura riesce a risultare scorrevole grazie alla scrittura semplice e concisa e all’alternarsi di passato e presente che danno un ritmo più incalzante al libro.

Voto: 5+/10

Rhapsodic

di Laura Thalassa

Editore: Ne/oN

Pagine: 368

Callypso Lillis è una sirena con un enorme problema le cui radici affondano profonde in un passato cupo. Il Mercante di Segreti è colui che può avverare ogni desiderio e che elargisce favori, ma il prezzo da pagare è esorbitante. E tutti sanno che prima o poi verrà a riscuotere. Da Callie, però, non ha mai preteso nessun pagamento. Finora. Da sette anni, Callie indossa un braccialetto di perle nere, ciascuna delle quali rappresenta un magico riconoscimento di debito per i favori richiesti. Da sette anni non vede il Mercante di Segreti, che l’ha abbandonata e non è più tornato e riscuotere tutti i favori che le ha concesso. Ma quando Callie lo trova steso sul letto della sua stanza ad aspettarla, capisce che tutto sta per cambiare. C’è un mistero da risolvere nell’Altromondo. Per poter salvare la sua gente, il Mercante avrà bisogno dell’aiuto della sirena che ha respinto tanti anni prima. Sempre che lei sia disposta a perdonarlo.

Potrebbe piacerti anche…

Qui trovate la puntata dedicata di Viaggio tra le saghe con la recensione e tutte le info!

Una corte di spine e rose

Editore: Oscar Mondadori – Collana: Draghi

Pagine: 1440

Feyre è una cacciatrice e la sopravvivenza della sua famiglia dipende dalla sua abilità nel catturare gli animali dell’inospitale foresta in cui vive, un luogo freddo e desolato durante i lunghi mesi invernali. Quando un lupo abbranca una cerva dinanzi a lei, Feyre si vede costretta a ucciderlo pur di ottenere la sua preda, ma ancora non sa di aver sottratto qualcosa di molto prezioso e presto dovrà pagare le conseguenze del suo gesto. Rapita da un misterioso Fae Superiore dai penetranti occhi verdi e condotta nel suo regno, Feyre scoprirà cosa si cela dietro il muro magico che separa il suo mondo dalla violenta terra secolare dei Fae: Prythian. Tenuta sotto stretta sorveglianza presso la Corte della Primavera, ben presto la sua ostilità nei confronti del suo rapitore e Signore Supremo della corte si trasformerà in passione, ma quel luogo magico nasconde pericoli e intrighi che lei neppure immagina… Nemici antichi, potenti e crudeli tramano nell’ombra, pronti a conquistare e devastare quel luogo che, con l’arrivo di Feyre, sarà destinato a cambiare per sempre. Ma il suo lungo viaggio è solo all’inizio: terribili segreti, grandiose battaglie e amori travolgenti la attendono…

Qui trovate la puntata dedicata di Viaggio tra le saghe con la recensione e tutte le info!

Folk of the air

Editore: Oscar Mondadori – Collana: Draghi

Pagine: 928

Jude era solo una bimba quando i suoi genitori furono brutalmente assassinati. Fu allora che sia lei che le sue sorelle vennero rapite e condotte nel profondo della foresta, nel mondo magico. Dieci anni dopo, l’orrore e i ricordi di quel giorno lontano e terribile ormai sfocati, Jude, ora diciassettenne, è stanca di essere maltrattata da tutti e soprattutto vuole sentirsi finalmente parte del luogo in cui è cresciuta, poco importa se non le scorre nemmeno una goccia di sangue magico nelle vene. Ma le creature che le stanno intorno disprezzano gli umani. E in particolare li disprezza il principe Cardan, il figlio più giovane e crudele del Sommo Re. Per ottenere un posto a corte, perciò, Jude sarà costretta a scontrarsi proprio con lui, e nel farlo, a mano a mano che si ritroverà invischiata negli intrighi e negli inganni di palazzo, scoprirà la sua propensione naturale per l’inganno e gli spargimenti di sangue. Quando però si affaccia all’orizzonte il pericolo di una guerra civile che potrebbe far sprofondare la corte in una spirale di violenza, Jude non ha esitazioni. Per salvare il mondo in cui vive è pronta a rischiare il tutto per tutto.